venerdì 5 settembre 2014

Juventus Campione D'Italia 1997-1998

Il Campionato di Serie A 1997-98 fu il novantaseiesimo campionato di calcio italiano, il sessantaseiesimo giocato con la formula del girone unico.
Per 50 miliardi di lire, l'Inter di Massimo Moratti acquista dal Barcellona il brasiliano Ronaldo, considerato da alcuni il più forte giocatore del mondo. La società nerazzurra ingaggia inoltre Luigi Simoni come nuovo allenatore, e amplia l'organico con Diego Simeone, Taribo West, Benoît Cauet, Álvaro Recoba, Francesco Moriero e Zé Elias. La Juventus, campione uscente, rivoluziona l'attacco con l'ultimo capocannoniere Filippo Inzaghi (che forma la nuova coppia offensiva con Del Piero) e con Daniel Fonseca; nel mercato di dicembre arriva poi Edgar Davids dal Milan a completare il centrocampo bianconero. La Roma allenata dall'ex laziale Zdeněk Zeman si rinforza con Cafu, Vincent Candela e Zago. La Lazio, affidata all'ex romanista Sven-Göran Eriksson, rinnova il centrocampo con l'arrivo di Matías Almeyda e Vladimir Jugovic, mentre in attacco c'è l'arrivo di Roberto Mancini e il ritorno di Alen Bokšić. Il Milan torna nelle mani di Fabio Capello e compra Ibrahim Ba e Patrick Kluivert. Il Bologna ingaggia Roberto Baggio, in cerca di rilancio dopo due stagioni poco chiaro nel Milan.
Lo scudetto vinto dalla Juventus nel 1998 fu uno dei più discussi della storia del campionato italiano. Durante l'arco del torneo furono diverse le accuse di favoritismi arbitrali ai bianconeri; le tensioni culminarono nel "caso Iuliano-Ronaldo", con un presunto calcio di rigore negato all'Inter nello scontro diretto di Torino del 26 aprile: questo episodio scatenò infatti accese discussioni sui media e finanche in parlamento, sfiorando la crisi istituzionale ai vertici della Federcalcio. Pochi mesi dopo, l'arbitro Piero Ceccarini riconobbe di aver sbagliato a non aver fischiato il fallo su Ronaldo, dicendo di non aver visto l'inizio dell'azione che portò allo scontro tra i due giocatori, ma soltanto la parte finale.
Il torneo cominciò il 31 agosto 1997. L'Inter partì con quattro vittorie nelle prime quattro gare, prendendo subito la testa della classifica. La squadra di Simoni rimase in vetta per molte domeniche consecutive, controllando le inseguitrici Juventus e Parma. Nell'ultimo turno antecedente la sosta natalizia, l'Inter maturò la prima sconfitta, in trasferta contro l'Udinese, che propose i friulani di Zaccheroni come possibili candidati alla vittoria finale grazie anche ai gol del tedesco Bierhoff, a fine torneo capocannoniere con 27 gol. La Juventus si avvicinò, ma il 4 gennaio 1998 l'Inter fece suo lo scontro diretto del Meazza con una doppietta di Djorkaeff: i nerazzurri non seppero però gestire il vantaggio accumulato; una sconfitta interna contro il Bari e un pareggio ad Empoli (entrambe neopromosse) stopparono la corsa dei meneghini, rilanciando al termine del girone d'andata le ambizioni dei torinesi che il 25 gennaio guadagnarono il 1º posto.
All'inizio del girone di ritorno i bianconeri allungarono ancora sull'Inter, guardandosi anche dal ritorno della Lazio di Eriksson: i capitolini, battendo il 22 febbraio proprio i milanesi all'Olimpico, li raggiunsero al 2º posto, a quattro punti dalla vetta. I biancocelesti ressero fino al 5 aprile, allorché la Juventus li superò all'Olimpico con un gol di Inzaghi, mentre l'Inter, che aveva approfittato di una serie di pareggi raccolti dalla capolista, si presentò allo scontro diretto di Torino del 26 aprile, quart'ultima di campionato, con un solo punto di svantaggio sui bianconeri: la gara fu decisa da un gol di Del Piero e, oltre al già citato "caso Iuliano-Ronaldo", lo stesso attaccante juventino si fece parare un rigore da Pagliuca. Il turno seguente la squadra di Lippi non andò oltre un pareggio a reti bianche sul campo del Vicenza, ma l'Inter non ne approfittò facendosi bloccare in casa sullo stesso punteggio dal Piacenza. La giornata successiva, il 10 maggio, i nerazzurri caddero ancora col Bari; grazie al contemporaneo successo al Delle Alpi sul Bologna per 3-2, la Juventus conquistò così il 25° scudetto della sua storia. Dietro all'Inter, il 3º posto fu conquistato dell'Udinese, che colse il suo miglior risultato in Serie A da oltre quarant'anni a questa parte.
Il Milan, nuovamente allenato da Capello, seguì l'andamento della stagione precedente totalizzando un punto in più dell'anno prima, classificandosi 10º, e rimanendo fuori dall'Europa per la seconda volta consecutiva (dopo aver perso anche la finale di Coppa Italia contro la Lazio), nonostante le continue riforme volute dall'UEFA avessero sortito l'effetto di qualificare otto squadre italiane ai nastri di partenza delle nuove coppe europee. Oltre alle dirette concorrenti, (Udinese, Roma, Fiorentina e Parma) davanti ai rossoneri si piazzarono anche Bologna e Sampdoria; i felsinei giovarono dell'apporto di un Baggio che, rivitalizzato dall'ambiente rossoblu, concluse il torneo con uno score personale di 22 reti (miglior goleador italiano della stagione) e riconquistò la maglia azzurra per i successivi Mondiali transalpini, mentre tra i blucerchiati spiccò ancora Montella, che per la terza volta consecutiva chiuse un campionato sopra le 20 marcature.
In coda oltre alle due lombarde Brescia (neopromosso) ed Atalanta, caddero in B il Lecce (altra neopromossa) ed un Napoli alla deriva: i partenopei chiusero all'ultimo posto un campionato in cui conquistarono solamente 14 punti, lasciando la Serie A per la prima volta dopo 33 anni e chiudendo un capitolo della storia del club, dopo aver cambiato quattro tecnici nel corso del campionato (prima Mutti, poi Mazzone, poi Galeone e infine Montefusco). Si salvarono il neopromosso Empoli, il Piacenza e un Vicenza in calo rispetto all'anno precedente ma giustificato dall'impegno, nel corso della stagione, in Coppa delle Coppe (dove raggiunse le semifinali).


Juventus 1997-1998 - 25° scudetto

Allenatore:  Marcello Lippi
Portieri: Angelo Peruzzi, Michelangelo Rampulla, Morgan De Sanctis, Stefano Sorrentino
Difensori: Paolo Montero, Moreno Torricelli, Ciro Ferrara, Mark Iuliano, Alessandro Birindelli, Gianluca Pessotto, Marco Zamboni, César Pellegrín, Salvatore Aronica, Dimas Teixeira
Centrocampisti: Fabio Pecchia, Angelo Di Livio, Didier Deschamps, Antonio Conte (C), Alessio Tacchinardi, Zinédine Zidane, Raffaele Ametrano, Edgar Davids, Marco Rigoni, Luigi Giandomenico
Attaccanti: Filippo Inzaghi, Alessandro Del Piero, Michele Padovano, Daniel Fonseca, Nicola Amoruso, Marcelo Zalayeta




Risultati stagione 1997-1998
DATAPARTITARisultato
domenica 31 agosto 1997Juventus-Lecce2-0
domenica 14 settembre 1997Roma-Juventus0-0
domenica 21 settembre 1997Juventus-Brescia4-0
sabato 27 settembre 1997Sampdoria-Juventus1-1
domenica 5 ottobre 1997Juventus-Fiorentina2-1
domenica 19 ottobre 1997Bari-Juventus0-5
sabato 1 novembre 1997Juventus-Udinese4-1
domenica 9 novembre 1997Napoli-Juventus1-2
domenica 23 novembre 1997Juventus-Parma2-2
domenica 30 novembre 1997Milan-Juventus1-1
sabato 6 dicembre 1997Juventus-Lazio2-1
domenica 14 dicembre 1997Piacenza-Juventus1-1
domenica 21 dicembre 1997Juventus-Empoli5-2
domenica 4 gennaio 1998Inter-Juventus1-0
domenica 11 gennaio 1998Juventus-Vicenza2-0
domenica 18 gennaio 1998Bologna-Juventus1-3
domenica 25 gennaio 1998Juventus-Atalanta3-1
domenica 1 febbraio 1998Lecce-Juventus0-2
domenica 8 febbraio 1998Juventus-Roma3-1
mercoledì 11 febbraio 1998Brescia-Juventus1-1
domenica 15 febbraio 1998Juventus-Sampdoria3-0
domenica 22 febbraio 1998Fiorentina-Juventus3-0
sabato 28 febbraio 1998Juventus-Bari1-0
domenica 8 marzo 1998Udinese-Juventus1-1
sabato 14 marzo 1998Juventus-Napoli2-2
domenica 22 marzo 1998Parma-Juventus2-2
sabato 28 marzo 1998Juventus-Milan4-1
domenica 5 aprile 1998Lazio-Juventus0-1
sabato 11 aprile 1998Juventus-Piacenza2-0
domenica 19 aprile 1998Empoli-Juventus0-1
domenica 26 aprile 1998Juventus-Inter1-0
domenica 3 maggio 1998Vicenza-Juventus0-0
domenica 10 maggio 1998Juventus-Bologna3-2
sabato 16 maggio 1998Atalanta-Juventus1-1



Classifica del Campionato 1997-1998
SquadraGarePuntiVPSGol/FGol/S
1JUVENTUS 3474211126728
2Inter 346921676227
3Udinese 346419786240
4Roma 3459161176742
5Fiorentina 3457151276536
6Parma 3457151275539
7Lazio 3456168105330
8Bologna 34481212105546
9Sampdoria 3448139125255
10Milan 34441111123743
11Bari 3438108163045
12Empoli 3437107175058
13Piacenza 3437716112938
14Vicenza 343699163661
15Brescia 343598174563
16Atalanta 3432711162548
17Lecce 342668203272
18Napoli 341428242576

Nessun commento: