venerdì 5 settembre 2014

Juventus Campione D'Italia 1932-1933

La Serie A 1932-1933 fu la trentatreesima edizione del campionato di calcio italiano e la quarta giocata con la formula del girone unico.
Durante la campagna acquisti, la Juventus si limitò a ringiovanire l'attacco col brasiliano Sernagiotto, mentre il Bologna puntò sull'uruguaiano Occhiuzzi e il Napoli strappò Ferraris II alla Pro Vercelli. Grande fermento intorno all'Ambrosiana, che con l'insediamento di Ferdinando Pozzani aveva acquisito la nuova denominazione di Ambrosiana-Inter, e che non nascondeva le proprie ambizioni: rinnovò ampiamente la propria rosa, con gli affermati Ceresoli, Ballerio, Mihalich e, a far coppia con Meazza, il cannoniere Levratto; sulla panchina fu richiamato Weisz. Il Torino rimpiazzò Baloncieri arretrando Libonatti e schierando subito il promettente Busoni titolare.
La partenza non fu felice per la Juventus, che cadde al debutto ad Alessandria e inciampò ancora sul campo del Napoli due settimane dopo. Piazzando però nove vittorie consecutive, i bianconeri si imposero sulle avversarie, arrivando al 18 dicembre con tre punti di vantaggio sul Napoli, che nel mese precedente aveva tentato la prima fuga, staccando Genoa e Torino. Sul finire del girone d'andata la Juventus fu avvicinata da Ambrosiana-Inter e Bologna, coi petroniani che chiusero il diciassettimo turno a due punti dalla capolista. Sul fondo si era ormai ristretta a tre squadre la lotta per la salvezza, con Bari, Casale e Pro Patria, mentre il debuttante Palermo (che fino al 1930 militava in Serie C) e il Padova si erano resi autori di un valido girone d'andata.
Nel girone di ritorno il cammino della Juventus verso il suo terzo scudetto consecutivo non conobbe soste: una nuova striscia di cinque vittorie positive aveva ormai staccato la squadra torinese dal Bologna, penalizzato peraltro da un grave infortunio che lo privò di Occhiuzzi. Ad occupare la seconda posizione fu così l'Ambrosiana-Inter, già in netto ritardo sui bianconeri: dal 21 maggio, i punti che dividevano prima e seconda classificate erano sei. Il 16 giugno la Juventus batté per 3-0 il Milan e conquistò matematicamente il terzo titolo consecutivo; alle fine vantò un distacco di otto punti dai nerazzurri milanesi. Sul trono dei cannonieri, peraltro, si piazzò il giovanissimo juventino Felice Borel, con 29 reti e una considerevole media di 1,035 gol a partita.
Ad avere la meglio in zona salvezza fu il Casale, che già a fine maggio aveva staccato le altre contendenti; il Bari tentò una timida rimonta, ma la vanificò crollando inaspettatamente, l'ultima giornata, contro la già condannata Pro Patria.

Juventus 1932-1933 - 5° scudetto


Allenatore: Carlo Carcano
Portieri: Gianpiero Combi
Difensori: Giovanni Varglien II, Pietro Ferrero, Umberto Caligaris, Virginio Rosetta (C), Duilio Santagostino
Centrocampisti: Luigi Bertolini, Luis Monti, Mario Varglien I, Mario Genta
Attaccanti: Giovanni Ferrari, Renato Cesarini, Felice Borel II, Giovanni Vecchina, Raimundo Orsi, Francesco Imberti, Federico Munerati, Pietro Sernagiotto




Risultati stagione 1932-1933
DATAPARTITARisultato
domenica 18 settembre 1932Alessandria-Juventus3-2
domenica 25 settembre 1932Juventus-Padova3-1
domenica 2 ottobre 1932Napoli-Juventus1-0
domenica 9 ottobre 1932Juventus-Roma1-0
domenica 16 ottobre 1932Pro Vercelli-Juventus0-2
domenica 23 ottobre 1932Juventus-Pro Patria2-0
domenica 6 novembre 1932Bari-Juventus0-4
domenica 13 novembre 1932Casale-Juventus1-2
domenica 20 novembre 1932Juventus-Lazio4-0
domenica 4 dicembre 1932Torino-Juventus0-1
domenica 11 dicembre 1932Juventus-Triestina6-1
domenica 18 dicembre 1932Juventus-Inter3-0
domenica 8 gennaio 1933Fiorentina-Juventus1-0
domenica 15 gennaio 1933Juventus-Bologna2-2
domenica 22 gennaio 1933Milan-Juventus1-1
domenica 29 gennaio 1933Juventus-Genoa4-1
domenica 5 febbraio 1933Palermo-Juventus0-2
domenica 19 febbraio 1933Juventus-Alessandria3-0
domenica 26 febbraio 1933Padova-Juventus1-1
domenica 5 marzo 1933Juventus-Napoli3-0
domenica 12 marzo 1933Roma-Juventus0-1
domenica 19 marzo 1933Juventus-Pro Vercelli4-2
domenica 26 marzo 1933Pro Patria-Juventus0-2
domenica 9 aprile 1933Juventus-Bari2-0
domenica 16 aprile 1933Juventus-Casale6-0
domenica 23 aprile 1933Lazio-Juventus1-0
domenica 30 aprile 1933Juventus-Torino2-1
domenica 21 maggio 1933Triestina-Juventus0-1
giovedì 25 maggio 1933Inter-Juventus2-2
domenica 28 maggio 1933Juventus-Fiorentina5-0
domenica 4 giugno 1933Bologna-Juventus1-2
domenica 11 giugno 1933Juventus-Milan3-0
giovedì 15 giugno 1933Juventus-Palermo5-0
domenica 18 giugno 1933Genoa-Juventus3-2




Classifica del Campionato 1932-1933
SquadraGarePuntiVPSGol/FGol/S
1JUVENTUS 345425458323
2Inter 344619878053
3Bologna 3442151276933
4Napoli 3442186106438
5Roma 3439141195835
6Fiorentina 3439167114838
7Torino 3436148126554
8Genoa 3434138135860
9Triestina 3434146144156
10Lazio 3433129134244
11Milan 34321110135762
12Pro Vercelli 3429133184258
13Palermo 3429117162858
14Padova 3428812144355
15Alessandria 3428108164260
16Casale 342496193575
17Bari 342286204068
18Pro Patria 342185214671

Nessun commento: