sabato 23 novembre 2013

Paul Pogba, il francese resterà alla Juventus

Lo vuole mezza Europa. Qualcuno ha già fatto un’offerta. Il suo procuratore, Mino Raiola, nicchia con battute tutt’altro che casuali. Ma Paul Pogba non si muoverà dalla Juventus. Non quest’estate. E ci sono tre buoni motivi. La società, il procuratore e pure il giocatore la vedono allo stesso modo e così, anche se per ragioni diverse, tutto converge. La Juventus non vuole cedere Pogba. Certo, un’offerta di sessanta milioni di euro potrebbe far vacillare anche Andrea Agnelli e Beppe Marotta, ma i vertici bianconeri potrebbero tenere duro anche di fronte alla classica proposta indecente. Questo perché se proprio fosse necessario un sacrificio (quindi nell’ipotesi di una eliminazione prematura dalla Champions League con la conseguente contrazione delle entrate), il designato non dovrebbe essere il giovane francese. Questo perché è il giocatore che in prospettiva può offrire di più, perché è diventato in brevissimo tempo un idolo dei tifosi e perché ha un appeal sempre più magnetico nei confronti degli sponsor. Il fatto che la sua maglietta sia la più venduta fra i bambini tra i 6 e i 14 anni è un dettaglio da non trascurare e, infatti, nessuno lo sta ignorando.
Tuttosport.com - Guido Vaciago

Nessun commento: