sabato 23 novembre 2013

Juve, tutti i dubbi in difesa: anche Vidal è un'idea

Si parte da Giorgio Chiellini: l'unico centrale bianconero disponibile sarà sicuramente il perno della difesa juventina a Livorno, domenica pomeriggio. Il resto è tutto da inventare e Antonio Conte sta valutando i pro e i contro delle varie ipotesi per schierare la difesa più affidabile. La scelta più naturale è quella che mantiene la disposizione a tre, nella quale Chiellini andrebbe in mezzo, Peluso starebbe alla sua sinistra e Caceres alla sua destra. Di fatto, l'unico a cambiare ruolo sarebbe proprio il Chiello (che è notoriamente più a suo agio sul centrosinistra). Ma in queste ore, Conte ha preso in considerazione anche l'ipotesi del modulo a quattro. In quel caso avrebbe più opportunità. Nel ruolo di terzino destro potrebbe schierare Caceres (in alternativa, improbabile, Marco Motta), nel ruolo di terzino sinistro ci sarebbe Asamoah (in alternativa Peluso o De Ceglie); in mezzo a parte, ovviamente Chiellini, Conte potrebbe schierare Peluso, Caceres o perfino Vidal che in quella posizione ha giocato spesso in Nazionale e una volta anche con la Juventus (contro il Genoa a Marassi, due stagioni fa). Una soluzione d'emergenza per la quale il cileno è pronto. Il resto della formazione, Conte, ce l'ha in mente: a centrocampo può scegliere e probabilmente opterà (nel caso di 3-5-2) per una linea composta da Padoin, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah. Mentre in attacco la coppia Tevez-LLorente è quella con maggiori possibilità, anche se Quagliarella sta bene e si candida per un posto (Vucinic andrà in panchina e difficilmente tornerà da titolare dopo il lungo infortunio). Tuttosport.com - Guido Vaciago

Nessun commento: