martedì 1 ottobre 2013

Juventus-Galatasaray, i precedenti a Torino

Per due volte i turchi del Galatasaray hanno giocato a Torino contro la Juventus. Entrambe le volte il teatro della sfida è stato lo Stadio delle Alpi e non sono mancate le emozioni. La prima volta la sfida tra bianconeri e giallorossi inaugura la Champions League 1998/99, che vedrà poi la Juventus arrivare fino in semifinale. Marcello Lippi schiera il seguente undici: Peruzzi, Birindelli, Tudor, Tacchinardi, Pessotto, Di Livio, Deschamps, Davids, Fonseca, Inzaghi, Del Piero. Gli ospiti, guidati da Fatih Teim, hanno alcune conoscenze del nostro calcio: su tutti il portiere campione del mondo con il Brasile Taffarel, il fantasista Hagi, e l’attaccante Hakan Sukur, destinato a un ruolo di non primissimo piano in Serie A. Ma quella serata si rivela decisamente problematica per la Juve. Il gol di Inzaghi, una conclusione al volo in torsione, una delle reti più belle della sua carriera, sembra spianare la strada. Ma l’espulsione di Peruzzi complica i piani e in inferiorità numerica per un’ora di gioco non è facile resistere alla pressione turca. Hakan Sukur e Umit capovolgono il risultato e ci vuole una rete di Birindelli per consentire alla Juve di non esordire con una sconfitta. Le due squadre si ritrovano nel 2003/04. Anche in questa circostanza il confronto diretto al Delle Alpi inaugura il percorso nel girone. Lippi contro Terim, esattamente come cinque anni prima, danno vita a un confronto interessante. La Juve scende in campo con Buffon, Thuram, Ferrara, Montero, Zambrotta, Tacchinardi, Appiah, Camoranesi, Nedved, Del Piero, Trezeguet. Il trascinatore dei turchi è ancora Hakan Sukur. È ancora lui sa mettersi in mostra segnando al minuto 19, una rete inutile perché prima e dopo Alessandro Del Piero inventa due gioielli che consentono ai bianconeri di debuttare nella Champions League di quell’anno con la conquista dei tre punti.

Nessun commento: