sabato 5 ottobre 2013

Juve-Vidal, rinnovo e opzione, quasi fatta

Tutto è andato secondo le aspettative. L’amministratore delegato bianconero Beppe Marotta e Fernando Felicevich, agente di Arturo Vidal, ieri mattina si sono incontrati nella sede della Juventus in corso Galileo Ferraris a Torino per trovare l’accordo definitivo sul prolungamento del rapporto tra il club di Andrea Agnelli e il campione sudamericano. Le parti avevano già trovato un’intesa sostanziale nelle settimane scorse, ma l’ultimo appuntamento è stato decisivo per limare gli ultimi dettagli e procedere con le strette di mano. Manca solo la firma di Vidal sul contratto, comunque i contorni del nuovo legame sono stati definiti. Arturo avrà uno stipendio allineato a quello dei compagni che più pesano alle casse bianconere. Giusto qualcosa in meno del centravanti argentino, in estate convinto a far parte del gruppo di Antonio Conte attraverso un emolumento da 5,5 milioni di euro più 1 di bonus. Mentre Vidal riceverà una base fissa da 4,5 milioni destinati a salire fino a 5,5 grazie ai bonus. Calcolati su una doppia base: risultati individuali (gol, assist e presenze le voci principali) e collettivi (i successi ottenuti dalla squadra). In attesa dell’annuncio ufficiale le fonti più accreditate riportano che il cileno rinnoverà fino al 2017 con opzione per un’ulteriore stagione (al massimo, 11 milioni lordi per 5 stagioni: compresa quella in corso, il totale farebbe 55 milioni!). Il precedente contratto tra il cileno e i bianconeri aveva invece termine nel 2016.

Nessun commento: