venerdì 11 ottobre 2013

Juve-Pavia, paura a Vinovo: Degeri ko, in ospedale

Momenti di panico ieri durante la seduta pomeridiana di allenamento allo Juventus Center. Dopo appena quattro minuti dell'amichevole tra Juventus e Pavia si è verificato uno scontro di gioco e il giocatore del Pavia Lorenzo Degeri è rimasto a terra perdendo i sensi. Lo staff medico della Juventus ha portato i primi soccorsi mentre si provvedeva a chiamare le ambulanze. Il giocatore ha ripreso conoscenza dopo la ginocchiata fortuita da parte di Padoin: alle 15.13 il ragazzo è stato trasportato in ospedale. A ricostruire l'incidente è il responsabile dello staff medico della Juventus, Luca Stefanini. «Siamo subito intervenuti: abbiamo effettuato le prime manovre di soccorso, con l'arrivo immediato del defibrillatore che è stato apposto per sicurezza per monitorare il giocatore, ma non è stata effettuata nessuna scarica. Il ragazzo ha sempre respirato e il battito del cuore c'è sempre stato». Lorenzo Degeri, il calciatore del Pavia che aveva perso conoscenza per qualche minuto dopo un contrasto di gioco durante l'amichevole con la Juventus a Vinovo, è stato visitato al Cto di Torino da Franco Benech, neurochirurgo del club bianconero. «Tutti gli esami sono negativi, il ragazzo resterà precauzionalmente in osservazione fino a questa mattina, come da prassi, e poi verrà dimesso». Secondo quanto appreso da fonti sanitarie, il giovane calciatore ha riportato nello scontro con Padoin un trauma cranico commotivo non grave. Dopo le dimissioni, Degeri dovrà osservare alcuni giorni di riposo.

Nessun commento: