giovedì 3 ottobre 2013

Conte: «Le prossime gare con il coltello tra i denti»

Non può che esserci rammarico nella voce di Antonio Conte al termine della sfida contro il Galatasaray. Quel gol preso subito dopo aver completato una rimonta fantastica ha rovinato una serata che si stava trasformando in una festa: «Dispiace - ammette il tecnico - perché eravamo riusciti a mettere nella maniera giusta una partita nata storta per via di un incidente, che ci può stare e perché segnare all’87’ e prendere subito il pareggio è inusuale. Però questo è il calcio. Avevamo fatto uno sforzo importante per ribaltare il risultato e c’eravamo riusciti. Sarà un cammino lungo e in salita, ma questo non ci deve scoraggiare. Dovremo disputare le prossime partite di Champions con il coltello tra i denti e se saremo bravi andremo avanti». Come ormai d’abitudine anche il Galatasaray ha cercato di fermare la Juve chiudendosi e marcando stretto Pirlo e Bonucci, ovvero gli uomini deputati a creare il gioco dei bianconeri, trovare altre soluzioni però non è semplice: «Cambiare qualcosa per sorprendere gli avversari si può fare a partita in corso - spiega Conte - ma in rosa abbiamo solamente Pepe che può permetterci di passare al 4-3-3. In base agli uomini che si hanno a disposizione si cerca di adottare un modulo che possa farli rendere al massimo».

Nessun commento: