domenica 15 settembre 2013

Conte: «Siamo tosti e duri da sconfiggere»

Un punto, che alla fine sta pure un po’ stretto, ma può andare bene così. È un Antonio Conte comunque soddisfatto quello che commenta l’1-1 contro l’Inter al Meazza. Un pareggio che non cambia la sostanza e apre il primo vero tour de force della stagione bianconera. Tutti concetti espressi dal mister nell’intervista del post gara. «Questa sera abbiamo avuto la conferma che l’Inter può ambire a fare un campionato di vertice e che la Juve è sempre tosta e dura da sconfiggere. Sono contento della prova offerta dalla squadra. Potevamo anche vincere, invece abbiamo ottenuto un pari su un campo difficile, contro una squadra che potrà lottare fino alla fine, anche per il fatto che non ha le coppe. Noi invece martedì saremo già in campo per la Champions. Ora inizia un periodo con sette partite in un mese, un periodo che ci farà capire davvero la nostra forza. Ci sarà bisogno di tutti e il turnover verrà fatto quando opportuno, ricordando che il campionato è il nostro obiettivo reale e dove possiamo competere. Non potevo certo fare turnover in una partita contro l’Inter». Nel finale il tecnico si sbilancia sull'attaccante mandato in campo negli ultimi venti minuti del match: «Quagliarella sta molto bene, è nella migliore condizione fisica e tecnica da quando io sono alla Juventus, lo tengo molto in considerazione».

Nessun commento: