mercoledì 25 settembre 2013

Chievo-Juventus 1-2 Ancora un'altra rimonta

Verona vuol dire rimonta. Dopo il successo sui veneti di Mandorlini, la Juve espugna il Bentegodi superando 2-1 il Chievo. Una vittoria magari non bella, ma molto importante per la squadra di Conte che aggancia il Napoli al secondo posto in classifica. Subito il gol di Thereau nel primo tempo, i bianconeri hanno ribaltato il punteggio nella ripresa grazie a Quagliarella e all’autorete di Bernardini. Serata sfortunata per Buffon, che sbaglia sul vantaggio gialloblù e sul gol annullato a Paloschi. Conte continua a ruotare i suoi giocatori. Torna in porta Buffon, sulle fasce ci sono Isla e Peluso. In mezzo al campo Marchisio prende il posto di Vidal, mentre in avanti c’è Quagliarella al fianco del confermato Llorente. Lo spagnolo è il primo a farsi vedere in avanti con un sinistro che al 15’ si perde alto sopra la traversa. Poco dopo ci prova anche Quagliarella di testa ma la mira è troppo imprecisa. Al 28’ errore grossolano di Buffon che sbaglia un passaggio con il piede, i gialloblù recuperano palla e Thereau non si lascia sfuggire l’occasione. La sua girata di destro è precisa all’angolo destro, dove il portiere bianconero non può arrivare. Sotto di un gol, la squadra di Conte non riesce a trovare lo spunto giusto. Troppo lenta la manovra bianconera, che permette alla difesa veneta di piazzarsi sempre bene. Al 34’ ci prova Pirlo dalla distanza, ma il suo tiro è deviato in angolo. Prima del riposo vanno al tiro anche Quagliarella e Llorente, ma con risultati deludenti. In avvio di ripresa la Juve parte forte. Al 2’ i bianconeri trovano il gol del pareggio su un’azione rocambolesca. In mischia risolve Quagliarella dopo due tentativi respinti. La squadra di Conte acquista entusiasmo ma al 5’ succede di tutto. Buffon non riesce a bloccare una conclusione in area, arriva di corsa Paloschi che mette la palla in rete ma il gol viene annullato per un fuorigioco che in realtà non c’è. La Juve batte la punizione senza il consenso dell’arbitro e Quagliarella segna con un grande tiro dalla distanza. Tutto annullato per il gioco fermo. Conte non è ancora soddisfatto e cambia. Fuori Isla, dentro Lichtsteiner. I bianconeri attaccano e al 20’ trovano il vantaggio. Cross dalla destra di Pogba, scivolata di Bernardini che beffa Puggioni. Entra anche Tevez per Quagliarella. Il Chievo non si arrende fino alla fine, ma la Juve gestisce bene e porta a casa tre punti preziosissimi.

Nessun commento: