giovedì 1 agosto 2013

Juve-Everton 6-7 ai rigori Sbagliano Pirlo e Peluso

Vince l'Everton, di rigore. Anzi, di rigori, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull'1-1 grazie al botta e risposta tra Mirallas e Asamoah. Decisivi gli errori di Pirlo e Peluso. Ma la Juve non ha demeritato, anzi ha offerto sprazzi di buon calcio. Bene Tevez, ovunque, propositivo, smanioso di mettersi in mostra anche se poco lucido o fortunato sottoporta. Ancora un po' imballato Llorente, attento e generoso. A corrente alternata Ogbonna, ruvido, che doveva vedersela con un avversario affatto semplice da gestire come Anichebe. Considerando però la differenza di preparazione tra le due squadre, la Juve - peraltro partita senza i nazionali - non ha sfigurato. Avvio lento, entrambe le squadre non si vogliono scoprire. Compatte. Nei primi minuti si vive di folate sporadiche. La Juventus, prima al 26' Tevez scatta sulla corsia sinistra e mette in mezzo un traversone perfetto che tuttavia Marrone, a porta quasi completamente sguarnita, manda di poco a lato. Poi, al 36', sfiora il gol con Arturo Vidal: da fuori, al volo, su sviluppi di un calcio d'angolo. Tiro potentisismo e inaspettato, ma leggermente impreciso. Prima del fischio di fine primo tempo, ancora emozioni e brividi con il palo di Stones al 23'. Poco prima Peluso s'era fatto ammonire per una entrataccia su Coleman. Squadre invariate nella ripresa. Tevez propositivo, si sbatte e corre, ma non riesce ad essere efficace sotto porta. Dalla parte opposta è Baines a creare qualche ansia in più con un tiro dalla distanza. Al 16' sblocca l'Everton: Mirallas salta Peluso in velocità e trafigge Storari. I bianconeri non accusano il colpo, reagiscono: al 24' doppio tentativo di Llorente e, su ribattuta, Vidal. Al 25' acuto di Tevez, fermato dal palo esterno. Al 32' ancora Tevez, poi Vucinic, giocano al tiro al bersaglio con Howard. Ma il bersaglio fa il suo dovere... Pensa così Asamoah, a 10 minuti dal termine, a rimettere le cose a posto concretizzando un perfetto assist di Vucinic. 1-1, si va ai rigori. Sembra mettersi subito bene per la Juve: Storari neutralizza Osman al primo tiro. Poi, però, Pirlo e Peluso falliscono. L'Everton si impone 7-6.

Nessun commento: