lunedì 8 luglio 2013

Il Napoli vuole Vucinic. La Juve non molla Zuniga

Se De Laurentiis ha per alcuni aspetti rovinato i piani della Juventus (l’assenza di alternative concrete per la cessione di Ogbonna frenava Cairo nelle sue richieste, ora invece il presidente granata appare ringalluzzito dall’ingresso in scena del Napoli), è anche vero che Marotta - già da tempo - aveva fatto andare di traverso più di un caffè al patron del Napoli: per via delle tensioni tra De Laurentiis e Zuniga (che ha minacciato di andare via a parametro zero tra un anno), sfruttate per tempo dei vertici bianconeri (offerta da 2,5 milioni di euro a stagione di stipendio: il colombiano sarebbe felice di trasferirsi in bianconero già adesso attraverso una “normale” operazione di mercato). In tal senso si allargano le voci su Vucinic: il Napoli cerca un top player per sostituire Cavani (da Ibrahimovic a Gomez, e via dicendo), ma nell’ambito della rivoluzione Benitez pianifica anche l’ingresso di un secondo nuovo attaccante più portato a muoversi attorno a un pivot. Di qui i sondaggi per il viola Jovetic, ma anche per il bianconero Vucinic. Che, come noto, è in partenza da Torino. Viene facile pensare che i vertici della Juventus siano pronti a intavolare una trattativa per uno scambio tra Vucinic e Zuniga, con conguaglio a favore dei bianconeri, viste le differenze non solo contrattuali tra i giocatori (il montenegrino andrà in scadenza solo nel 2015 e il valore di un attaccante del suo livello balla, secondo i bianconeri, intorno ai 15 milioni). De Laurentiis, dal canto suo, valuta Zuniga una decina di milioni.

Nessun commento: