mercoledì 24 luglio 2013

Champions, è la Juve la regina degli incassi

Champions o non Champions, la differenza è tutta qui. Partecipare o meno al principale torneo europeo per club può cambiare il senso di un'intera stagione. È evidente scorrendo le cifre distribuite dalla Uefa per il 2012-'13. Si scopre che la Juventus (grazie alla parte del leone nei diritti televisivi: 44.815.000 euro) alla fine si è messa in tasca 65 milioni. Più delle finaliste Bayern Monaco (55 mln) e Borussia Dortmund (54 mln). Bene anche il Milan con 51 milioni 357 mila euro (36.257.000 euro di diritti tv). E una pioggia di soldi è caduta pure su altri club già ricchi come Real Madrid (48,4 mln), Barcellona (45,5) e Paris Saint Germain (44,7). In totale le 32 partecipanti si sono divise una torta di 904 milioni 600 mila euro (495 milioni in quote fisse e 409,6 milioni per diritti televisivi). Tutte le squadre hanno avuto diritto ad un minimo di 8,6 milioni. Nella fase a gironi sono stati corrisposti premi partita di un milione a vittoria e 500.000 euro a pareggio. Anche i club che hanno partecipato ai preliminari hanno ricevuto denaro. Ognuna delle 20 squadre ha incassato una quota fissa di 2,1 milioni, a prescindere dal risultato.

Nessun commento: