sabato 22 giugno 2013

Juve, Matri al Milan è la mossa per Tevez

La carta Matri potrebbe completare la giocata di Beppe Marotta per portare a casa il piatto forte del mercato bianconero: Carlitos Tevez . Perché mentre sta per partire l’assalto, forse quello decisivo, (a metà della prossima settimana Beppe Marotta ha in programma un viaggio a Manchester per cercare di concluderte la trattativa), l’avversario principale, cioè il Milan, potrebbe essere “distratto” dalla possibilità di acquistare Matri. Marotta, infatti, non farebbe le barricate per trattenere l’attaccante se questo comportasse l’uscita di scena dei rossoneri sul fronte Tevez. Il direttore generale del club di corso Galileo Ferraris è pronto ad offrire undici milioni per l’attaccante, che non rientra nei piani del nuovo tecnico Pellegrini . Un’offerta che includerebbe la richiesta di prestito oneroso di Aleksandar Kolarov, che farebbe ulteriormente salire il jackpot per il club inglese. Nei giorni scorsi ci sono stati contatti continui con i dirigenti del City e con l’entourage del giocatore. Telefonate quotidiane per monitorare e tenere sotto controllo la situazione. Con il giocatore non ci sono problemi da tempo, l’accordo è sostanzialmente sancito: 5,5 milioni a stagione più bonus e premi a vincere. Proposta praticamente identica a quella del Milan, che infatti resta in corsa, ma ha il problema di dover vendere prima di comprare. E in questo momento il mercato sembra particolarmente asfittico per chi deve far fuori gli esuberi. Insomma, con la concorrenza del Milan sempre molto forte il jolly Matri potrebbe essere risolutivo. Perché se ora i rossoneri sembrano fuori dai giochi, potrebbero rientrare in qualsiasi momento. Adriano Galliani nel momento in cui venderà un giocatore potrà riprovarci con l’Apache. A meno che la Juve non freni l’interesse rossonero per l’argentino decidendo di trattare la cessione di Matri.

Nessun commento: