martedì 5 febbraio 2013

La Juve è a riposo, poi sarà tour de force

Un’intera giornata di meritato riposo, per godersi la vittoria di Verona e ricaricare le energie in vista dei nuovi impegni. È stato un lunedì senza impegni, quello di ieri, per il gruppo, diviso tra chi ha raggiunto i ritiri delle rispettive Nazionali e chi è rimasto a casa a riposare. Da oggi, martedì 5 febbraio, si riparte. Inizierà ufficialmente la marcia di avvicinamento alla sfida di sabato prossimo (ore 18), allo Juventus Stadium, contro la Fiorentina. Una sfida molto importante per la classifica del campionato, ma anche per arrivare al meglio alla ripresa dell’avventura in Champions League, fissata per martedì prossimo (12 febbraio) a Glasgow con il Celtic. Per preparare al meglio la sfida con i viola, i bianconeri ripartiranno con una doppia seduta di allenamento. A cui non prenderanno parte i giocatori convocati in Nazionale. Sono tre i giocatori che, per squalifica, non potranno scendere in campo per Juventus-Fiorentina di sabato prossimo. Il bianconero Bonucci e il viola Aquilani (un ex) dovranno scontare il secondo dei due turni di stop presi la settimana scorsa. Ai due si è aggiunto il fiorentino Migliaccio che, diffidato, ha preso con il Parma il cartellino che ha fatto scattare la squalifica. Antonio Conte (ancora costretto alla tribuna) recupera Vucinic che ha scontato a Verona il suo turno di stop forzato. Così come Chiellini, che però è ancora infortunato. Dopo la sfida con il Chievo si è allungato ancora l’elenco dei diffidati. Allo stesso Chiellini e a Marchisio si è aggiunto De Ceglie che al Bentegodi ha subito il terzo cartellino giallo stagionale.

Nessun commento: