sabato 26 gennaio 2013

Juve, nuovo acquisto: preso il figlio di Bebeto

Considerato una delle grandi promesse del vivaio del Flamengo, il 18enne centrocampista Mattheus sta per lasciare il club in cui è cresciuto, con destinazione Italia. Infatti è stato ceduto alla Juventus, almeno per ciò che riguarda l'80% del cartellino in possesso della società carioca (il restante 20% appartiene al calciatore) per 2 milioni di euro. Lo si è appreso da fonti molto vicine alla dirigenza flamenguistà. Con la Juve Mattheus firmerà un accordo quinquennale. Il contratto del ragazzo era in scadenza a fine 2013 e non sarebbe stato rinnovato, visto che Mattheus aveva già rispedito al mittente le proposte in tal senso. Per questo il Flamengo ha deciso di cederlo alla Juve, con cui i contatti erano stati avviati fin dall'ottobre scorso. A tenerli era in particolare il vicepresidente Wallim Vasconcellos. Il talento rossonero è il figlio dell'ex fuoriclasse Bebeto, nuovo coordinatore della Selecao under 20 dopo il fallimento di quest'ultima nel Sudamericano di categoria. Al torneo aveva preso parte anche Mattheus, e anche in quella circostanza era stato seguito da osservatori juventini. Per suo figlio, all'epoca neonato, Bebeto aveva inventato durante i Mondiali di Usa 1994, poi vinti dal Brasile, il gesto di 'cullare' con cui celebrava i suoi gol assieme ai compagni. "Ho preferito non interferire nella carriera di mio figlio - ha commentato Bebeto dopo aver appreso la notizia del trasferimento alla Juve - ma sapevo che la Juventus lo stava facendo seguire da tempo. Avrei preferito che rimanesse nel Flamengo, e quindi vicino a me, ma è andata così". Mattheus ha esordito nella prima squadra del Flamengo l'anno scorso e in tutto ha giocato 12 partite, di cui 3 partendo titolare. Da anni fa parte delle varie nazionali giovanili brasiliane.

Nessun commento: