sabato 19 gennaio 2013

Conte: «Grande Juve nonostante le assenze»

«Sono molto contento dei ragazzi che lavorano con grande intensità. Oggi la Juve ha risposto presente anche con molte assenze». Lo ha detto il tecnico della Juve, Antonio Conte, al termine della partita con l'Udinese. L'allenatore bianconero è soddisfatto: «Pogba come Rijkaard? Sì, è un paragone che ci può stare. Lui ha delle potenzialità importanti. Non dimentichiamoci che ha solo 19 anni. Proprio per questo deve fare esperienza ed essere stimolato continuamente. Quella di oggi è stata una vittoria importnte. È stata la dimostrazione che il talento si esalta anche sopra l'organizzazione di squadra. Sia i titolari che le riserve lavorano in un certo tipo di modo e quando mancano in molti chi li sostituisce lo fa alla grande. La Juve suona sempre il suo spartito a prescindere dagli interpreti. Ho sentito parlare di crisi, ma con la Samp e con il Parma sono stati solo nostri errori a far vincere e pareggiare blucerchiati e gialloblù. Sono episodi che non si ripeteranno più. Noi dobbiamo lavorare e affidarci a questi ragazzi straordinari. La Juve oggi ha risposto a tutti quelli che avevano detto che eravamo in crisi». Sul Napoli e le squalifiche: «È stata presa la decisione giusta. Hanno fatto bene a ridare i due punti al Napoli così come è stato giusto annullare la squalifica a Grava e Cannavaro. Forse sarebbe stato giusto anche non squalificarmi».

Nessun commento: