martedì 22 gennaio 2013

Conte: «Giochiamo sempre per vincere»

Dopo aver caratterizzato la prima parte del campionato, per Juventus e Lazio è ora di ritrovarsi di fronte in Coppa Italia. Nel giro di una settimana, le due rivali si giocheranno un posto per la finalissima. Proprio lo Juventus Stadium teatro pochi mesi fa di uno 0-0 che ancora “brucia” ai bianconeri e che permise ai capitolini di tornare a casa con un punto. Anche alla luce di quel match, Antonio Conte ha giudizi lusinghieri su Petkovic e sulla Lazio. «È una squadra forte, compatta, ordinata, che chiude tutti gli spazi e riparte per cercare il gol. Una formazione fisica, con ottimi giocatori, di spessore ed esperienza. Questa Lazio è figlia di quella dell’anno scorso che tenne bene fino a quando non ci furono gli infortuni. Su quella base ci sono stati altri innesti e l’apporto tecnico-tattico di Petkovic. Devo ammettere che non conoscevo il tecnico, gli invidio il fatto che abbia potuto fare tante esperienze all’estero. Sta facendo bene e gli faccio i complimenti. Alla sfida di stasera, la Juventus ci arriva con qualche assenza. Una situazione simile a quella vissuta sabato con l’Udinese ma brillantemente superata. «Vedremo dopo l’allenamento, ha proseguito Conte, Pirlo non ci sarà sicuramente, ma dovrebbe tornare Marchisio. Anche Giovinco quasi sicuramente non sarà disponibile e dovrò valutare Vucinic, che arriva da 90 minuti intensi. In avanti ho solo Matri al meglio e sicuro di giocare. Devo valutare se potrò affiancargli un’altra punta o avanzare qualcun altro che ha caratteristiche offensive, ma non certo Pogba che lo vedo solo come centrocampista. In questo momento ho a disposizione 14/15 giocatori più i Primavera, dovremo fare quadrato e sopperire all’emergenza. Ma sono sereno perché tutti i ragazzi sanno cosa devono fare e giochiamo sempre vincere».

Nessun commento: