lunedì 28 gennaio 2013

Agnelli: «Conte? Difficile comportarsi da lord inglesi»

Quelli espressi da Conte e Marotta "sono ragionamenti legittimi, abbiamo partite molto importanti, i protagonisti lo vivono con la giusta dose di emotività e agonismo, quindi è molto difficile chiedergli di comportarsi da lord inglesi a fine gara, specialmente quando un episodio eclatante avviene allo scadere". È il commento del presidente della Juventus dopo le polemiche al termine della partita con il Genoa. "Quando certi episodi avvengono alla Juve sono sempre enfatizzati in maniera importante". "Le reazioni nel mondo del calcio ci sono sempre state e continueranno a esistere anche dopo la nostra contro il Genoa. Detto questo - ha notato Andrea Agnelli a margine del Gran Galà del Calcio organizzato dall'Aic a Milano - ci risulta con piacere che quando succedono a noi sono sempre enfatizzate. Ma dal nostro punto di vista rimaniamo sereni". Il presidente bianconero ha aggiunto che "sull'opportunità di certe designazioni interverrà il designatore. In base alle designazioni che vedremo in futuro capiremo se sono state valutate opportune o meno". "Ha ragione chi arriva primo a maggio - ha continuato Agnelli - in questo momento abbiamo tante aspettative e sapevamo che rivincere è più difficile che vincere. Non significa che le squadre dietro di noi non abbiano legittime ambizioni. Il Napoli, al di là dei tre punti in meno, in questo momento è la vera contendente al titolo".

Nessun commento: