venerdì 30 novembre 2012

Juve-Toro: I precedenti nel Derby

33 vittorie, 18 pareggi e 16 sconfitte: è questo il bilancio degli Juventus-Torino di campionato giocati in casa dei bianconeri. L’ultima volta che i granata si sono aggiudicati il derby risale addirittura al 1995, un 1-2 nella gara di ritorno in un’annata che li vide prevalere in entrambi i confronti, mentre la Juve si aggiudicò il primo scudetto dell’era Lippi. Da allora, nelle 12 stracittadine disputate, sia in casa che in trasferta, sono 8 le vittorie bianconere a fronte di 4 pareggi. Gli ultimi due confronti si sono conclusi con identico risultato: 1-0 a favore dei bianconeri. A decidere le sfide nella stagione 2008/09 furono Amauri e Chiellini. Proprio la vittoria di stretta misura è tipica delle gare in casa contro i cugini: 1-0 e 2-1, sono i risultati più frequenti, verificatisi 8 volte. Non mancano però singoli episodi con goleade: 4-0 nel 1933-34; 5-0 nel 1995-96 con tripletta di uno scatenato Vialli; 6-0 nel 1951-52. - Il Torino in trasferta quest'anno ha ottenuto, una vittoria, cinque pareggi e una sconfitta: è una squadra solida il Torino di Ventura lontano dall’Olimpico. Tanto è vero che ha raccolto gli stessi punti in casa e in trasferta e facendo persino meglio per gol fatti (uno in più) e subiti (due in meno). Il cammino dei granata fuori casa ha preso inizio con uno 0-0 a Siena, nella giornata inaugurale del campionato. Il secondo pareggio è arrivato a Genova con la Sampdoria, un 1-1 tutto di rigore: prima Bianchi per gli ospiti, poi Pozzi per i padroni di casa. Clamoroso il verdetto della sesta giornata. I granata si trovano in svantaggio a Bergamo e riescono a capovolgere il risultato, andando a vincere per 1-5 su un’Atalanta travolta dalla doppietta di Bianchi e dalle reti di Gazzi, Stevanovic e D'Ambrosio. Dopo questo exploit il Toro infila tre pareggi consecutivi: 0-0 a Palermo, 1-1 con la Lazio e identico punteggio a Napoli, quando conquista il punto nei minuti di recupero per via di un errore di Aronica che mette in azione Sansone a tu per tu con De Sanctis. L’ultimo viaggio è a Roma e segna l’unica sconfitta fuori casa, peraltro maturata solo nella ripresa per un rigore trasformato da Osvaldo e un tiro da fuori area di Pjanic. Il Torino è reduce da un 2-2 con la Fiorentina che l’ha visto andare due volte in vantaggio, senza riuscire però a mantenere il risultato.

Nessun commento: