mercoledì 21 novembre 2012

Alessio: «Un successo nella bolgia»

La bolgia aveva chiesto e la bolgia ha avuto. È una Juve che ha vinto in dodici contro i Campioni d’Europa del Chelsea. L’apporto dei tifosi si è sentito e ha spinto alla squadra a una vittoria che potrebbe significare passaggio del turno in Champions. Dopo lo splendido 3-0 agli inglesi, Angelo Alessio può sfoggiare il miglior sorriso. «Voglio ringraziare i tifosi per il sostegno che ci ha dato e fare i complimenti ai ragazzi per questa serata. Volevamo vincere e ci siamo riusciti giocando una grande partita, a ritmi alti, con pressing continuo. Abbiamo lasciato qualche occasione al Chelsea, ma è in preventivo per una squadra come la nostra che prova sempre a imporre il proprio gioco. Ora guai a mollare, sappiamo che non cambia nulla e che dovremo conquistarci la qualificazione a Donetsk». Quagliarella: Ci aveva già provato contro la Lazio a mettere il piede, cercando una deviazione decisiva, ma sabato sera aveva trovato un riflesso super di Marchetti a strozzargli in gola l’urlo per il gol. Contro il Chelsea, Quagliarella si è ripetuto e questa volta è andata bene: «Era quasi impossibile che capitasse di nuovo la stessa occasione - commenta l’attaccante - che questa volta l’ho deviata rasoterra e questo forse mi ha agevolato. Sono contento, come lo è sempre un attaccante quando fa gol. Questa poi era la mia terza partita di fila da titolare ed erano quasi due anni che non accadeva, per di più in una di quelle gare che fanno storia e che non si dimenticano facilmente». E con quello di questa sera sono già 9 i gol in stagione di Fabio, in rete contro i Blues anche nella gara di andata. Un bel bottino per chi, in estate, doveva scalare le gerarchie: «Ci ho sempre creduto e non ho mai mollato e ora mi godo il momento. Il turnover in attacco? Il mister con noi è stato chiaro e ha sempre detto che avrebbe fatto ruotare i cinque attaccanti. Capita che pur facendo bene in una gara non è scontato giocare quella successiva e lo accettiamo con serenità».

Nessun commento: