domenica 29 luglio 2012

Conte perde il Napoli. Patteggiamento vicino

Si leggono le carte, le oltre 6.000 pagine di documenti a disposizione da ieri di difese e della stessa Disciplinare, e si sfogliano come margherite. Lunedì un summit tra i legali impegnati per scegliere la strategia da opporre ai deferimenti di Palazzi . Con Conte che va verso un doloroso patteggiamento - se così fosse - che dal primo agosto, saltando subito la Supercoppa con la Juve affidata a Baroni o Carrera , dovrà contare i giorni. 180 per due omesse denunce, magari sperimentando pene alternative, compreso il pagamento di una forte multa per 60 di questi giorni, come previsto dagli articoli 23 e 24 del nuovo codice di giustizia: c’è il precedente di Sbaffo con una parte della pena in multa (16 mesi e 100.000 euro per un illecito confessato, dopo una correzione della Disciplinare al primo patto con Palazzi). Perché sulla congruità decide la Commissione. Nel recente caso di Agentopoli, si pattuiva con mille euro a giorno di sanzione condonato: tre mesi, uguale 90.000 euro. Vedremo. La certezza è che Bonucci la sua battaglia legale nel processo 2 dal 3 agosto dovrà combatterla fino in fondo: per l’illecito non si patteggia se non diventando “pentiti” e la sua sfida all’ondivago pentito Andrea Masiello senza l’atteso confronto diretto si gioca a viso aperto, ma con l’onere della prova rovesciato. Qui il ragionevole dubbio come discrimine tra colpevolezza e proscioglimento non c’è.

Nessun commento: