domenica 10 giugno 2012

Pirlo inventa, ma non basta. Italia-Spagna finisce 1-1

Non basta il genio di Pirlo all’Italia per avere ragione della Spagna campione del Mondo e d’Europa in carica, ma l’1-1 finale può comunque lasciare soddisfatti, perché gli azzurri hanno tenuto testa i blasonati avversari. Lo hanno fatto soprattutto grazie al blocco Juve: ben sei i bianconeri schierati dal primo minuto da Prandelli. Praticamente tutti quelli a disposizione, visto che l’unico assente, Barzagli, non rientrerà prima della sfida contro l’Irlanda del 18 giugno. Buffon, Bonucci, Chiellini, Pirlo, Marchisio e Giaccherini, questa la truppa bianconera, in campo per tutta la durata della gara di Danzica. Pirlo è protagonista del gol degli azzurri: al 60’ il regista, dopo essersi bevuto due avversari, pesca in area Di Natale che porta in vantaggio l’Italia con un preciso diagonale. Gli spagnoli replicano dopo quattro minuti con Fabregas e con il passare dei minuti prendono campo, ma nel finale di gara Marchisio, dopo una bella combinazione al limite ha il pallone buono per battere Casillas, ma calcia troppo centralmente. Buona la prova di tutti gli juventini, con la difesa che respinge le “Furie Rosse” e un centrocampo attento e abile a ripartire in verticale. Prossimo appuntamento per l’Italia il 14 giugno a Poznan contro la Croazia.

Nessun commento: