mercoledì 6 giugno 2012

I primi botti sono Juve: presi Asamoah e Isla!

Due colpi da Champions. Due botti fragorosi a illuminare il cielo del calciomercato. Due campioni giovani eppure già maturi a livello internazionale, nel felice filone inaugurato da Arturo Vidal . Due acquisti da Juve vera, quella riportata agli antichi splendori dalla gestione Agnelli-Marotta . Da ieri Kwadwo Asamoah e Marcelo Isla sono ufficiosamente giocatori di Antonio Conte . L’ufficialità seguirà a breve giro di posta, ma a questo punto si tratta di un vero dettaglio tecnico. L’accordo è stato raggiunto ieri tra Juve e Udinese nel corso di un pomeriggio convulso, che ha visto i dirigenti juventini attivissimi anche per disinnescare la doppia offensiva di Inter e Genoa su Marco Verratti. Asamoah e Isla passano alla Juve con la formula della comproprietà in cambio di una cifra aggirantesi sui 15 milioni con diritto di riscatto a favore dei torinesi. In pratica una dilazione di pagamento, visto che è scontato - alla luce del valore tecnico della coppia e della spesa sostenuta - che tra 12 mesi Marotta eserciti questo diritto. Grazie a questa formula l’amministratore delegato bianconero e il ds Fabio Paratici sono riusciti a consegnare due giocatori di assoluto valore internazionale al loro tecnico senza andare a gravare in maniera eccessiva sull’attuale bilancio. Il che consentirà loro di operare con profitto anche sul fronte attaccante. Perché il mercato della Juve, dopo esserci acceso improvvisamente, è ben lungi dallo spegnersi. Marotta e Paratici hanno vinto la partita accettando di non inserire alcuna contropartita tecnica nell’operazione, proprio come pretendeva l’Udinese. Il punto è che l’Udinese fatica a sostenere gli ingaggi dei giocatori della rosa juventina e non ha individuato giovani di suo interesse a parte Luca Marrone . Il canavese sì, sarebbe gradito all’Udinese, Marotta però non vuole cederlo, almeno fino a quando non saprà con certezza se e quando Verratti diventerà un giocatore della Juve. Inutile la controproposta bianconera di inserire la metà del cartellino di Fredrik Sorensen , che invece non è gradito ai friulani. Contropartite che potrebbero essere individuate dopo il disbrigo della pratica comproprietà, perché Ciro Immobile e Albin Ekdal invece potrebbero interessare i Pozzo. Questa però al momento è soltanto una possibilità, non una certezza, a differenza del trasferimento di Asamoah e Isla alla Juventus.

Nessun commento: