venerdì 11 maggio 2012

Petrucci apre alla Juventus: «Terza stella per me è ok»

Alla fine vince il buon senso. Quello di Gianni Petrucci che, a Milano per presentare le divise olimpiche degli azzurri, “taglia” la questione sulla divisa della Juventus 2012-13. La terza stella inserita nel logo del club, come i bianconeri stanno pensando (praticamente hanno già deciso) di fare, non verrà osteggiata. E non solo perché nessuno potrebbe dire nulla (nel proprio logo ognuno può mettere ciò che vuole), ma perché in assoluto non c’è l’intenzione di arrivare allo scontro con la Juventus e inserire le stelle nel logo rappresenta, in fondo, una sorta di buon compromesso. D’altra parte, sempre sull’onda del buon senso, Petrucci introduce il discorso sulla terza stella con una ragionamento ineccepibile: «Con tutti i problemi che ha e che soprattutto avrà il calcio italiano con il caso delle scommesse, mi sembra che la questione della terza stella sia l’ultima cosa di cui preoccuparsi». E, comunque, se proprio bisogna occuparsene, Petrucci spiega: «Ho parlato con Andrea Agnelli , gli ho fatto i complimenti per lo scudetto. E’ un ragazzo intelligente, se davvero deciderà di mettere la terza stella là dove sta pensando di metterla non credo proprio che gli si potrà dire niente».

Nessun commento: