venerdì 25 maggio 2012

Ghirardi: «Juve? Sì, ma Giovinco vale 40 milioni»

Il presidente del Parma, Tommaso Ghiardi, cerca di fare chiarezza sull’incontro con l’Inter e sulle voci su intromissioni sulle comproprietà di Giovinco con la Juve e di Borini con la Roma. «L’Inter non me l’ha chiesto, non è proprio come s’è detto. Io e Agnelli abbiamo un accordo preso in inverno per vederci e risolvere la questione della comproprietà tra noi, prima di prendere in considerazione ogni altra soluzione. Offerte ne sono arrivate tante, specie dall’estero. E quando ci sono i top club (il Barcellona in testa, ndr) le considerazioni vanno fatte. Oggi, però, lo scenario più probabile è quello indicato dallo stesso giocatore: ho parlato con Sebastiano e lui vorrebbe restare a Parma o andare alla Juventus. Con la Juventus parliamo in settimana, dovranno incrociare le agende Leonardi, Marotta e Agnelli perché io sono squalificato. Se la Juventus fa capire che il top player per lei può essere Giovinco, lo lascio andare, gli altri semmai entrano in scena dopo. Io so che il giocatore è pronto per un ruolo da protagonista in una squadra come la Juve o anche tra le grandi del mondo. Credo che la Juventus stia valutando il fatto che sia il top player giusto per loro, nel quadro tattico di Conte. Quanto costa? Beh, se uno come Sanchez viene valutato 40 milioni, io dico che Giovinco quest’anno non ha fatto meno ma molto di più da tutti i punti di vista rispetto al giocatore del Liverpool. E allora se sanchez vale 40, Giovinco non vale meno di 40. La prima mossa spetta alla Juve, roba di giorni».

Nessun commento: