sabato 7 aprile 2012

Juventus, nuovo sponsor: tre anni con la Jeep

La Juventus è da sempre sinonimo di vittoria, di fascino, di assoluta eccellenza. Farne parte, per un calciatore, significa essere all’apice. Associare ad essa il proprio nome, per uno sponsor, vuol dire rafforzare visibilità e prestigio. Il nuovo stadio, il gioco e i risultati della squadra di Conte hanno restituito alla società più gloriosa d’Italia l’antico appeal e la sua maglia è tornata ad essere la più ambita e preziosa del paese. Sono le aziende ad averne stabilito il valore, è il mercato ad averlo riconosciuto e il gruppo Fiat, che ne segue le dinamiche con estrema attenzione, ha fatto altrettanto. E’ nato così l’accordo che legherà la casa torinese alla Juventus per i prossimi tre anni. Per la prossima stagione sarà il marchio Jeep a comparire come unico sponsor su tutte le maglie e in tutte le competizioni della Prima Squadra e del Settore Giovanile. Un brand internazionale, così come lo status e le ambizioni della Juventus. Un accordo strategico, quello tra Juventus e gruppo Fiat, che ha profonde radici storiche: era il 1923 quando Edoardo Agnelli, vicepresidente della Fiat, divenne anche presidente della Juventus. In quello stesso anno venne costruito un nuovo stadio, in corso Marsiglia. Era il primo impianto in Italia realizzato interamente in cemento armato: una rivoluzione e un fiore all’occhiello nell’Italia dell’epoca, proprio come è oggi lo Juventus Stadium. E oggi che al comando della società bianconera c’è Andrea Agnelli, nipote di Edoardo, la Fiat torna a percorrere la stessa strada della Juventus. Questa intesa non è solo un legame che si rinnova. E’ un nuovo inizio.

Nessun commento: