giovedì 23 febbraio 2012

La Juve prende la mira: circolazione e tiri in porta

Dopo il doppio allenamento di martedi, ieri la Juventus ha sostenuto solo una seduta, ma di quelle “belle toste”. La squadra è scesa in campo nel pomeriggio e ha lavorato per due ore abbondanti. Conte ha fatto sostenere il riscaldamento e la parte atletica, poi un esercizio di possesso palla 11 contro 11 a campo ridotto. Quindi ha diviso i giocatori in due gruppi: i difensori e i centrocampisti sono stati impegnati nella circolazione palla provando e riprovando l’avvio dell’azione, mentre gli attaccanti hanno “preso la mira”, esercitandosi sulle conclusioni in porta. L’ultima parte ha visto la squadra riunirsi, per proseguire nel lavoro tattico e per affrontare infine la classica partitella. Si è allenato a parte Luca Marrone, che prosegue nel suo programma di recupero. Oggi si replica, con un altra seduta pomeridiana, il cui inizio è fissato per le 14.30.

Nessun commento: