lunedì 6 febbraio 2012

Conte: «Rigore per la Juve? Le immagini sono chiare»

Niente da fare: la Juve non è riuscita ad approfittare del pareggio interno del Milan. Contro il Siena i bianconeri non sono andati oltre lo 0-0. Per Antonio Conte è un'occasione non sfruttata, ma niente drammi: «Questo era un turno da sfruttare. Non ci siamo riusciti, ci abbiamo provato - dice ai microfoni di Sky Sport - Il Siena è stato accorto, era difficile penetrare la difesa avversaria. Nel primo tempo abbiamo un po' peccato sui ritmi, non siamo stati intensi fin da subito. Loro sono stati molto bravi, serviva un'invenzione davanti. Non siamo riusciti a sfondare il muro del Siena. Sono stati bravi. D obbiamo guardare di partita in partita, consci dei nostri pregi e dei nostri difetti. Abbiamo sempre fatto così, non dobbiamo cambiare ora». - Crede che questo gruppo abbia ancora voglia di vincere? «Dobbiamo guardare partita dopo partita, consci dei nostri pregi e cercando di migliorare i difetti, senza cambiare solo perché qualcuno comincia a creare delle aspettative. Viviamo alla giornata, cercando di dare il massimo. Poi, man mano che passano le giornate, vediamo dove ci troviamo e in quale posizione di classifica». - Alla Juve è stato negato un rigore solare: «Andare sui singoli episodi mi sembra riduttivo. Penso che le immagini siano eloquenti e parlino chiaro. L’unica cosa che mi sento di dire è che mi sembra strano che in ventuno partite la Juventus abbia avuto solamente un rigore a favore e tre contro. Sono dati in controtendenza per una squadra che è ai vertici della classifica dall’inizio del campionato. Poi, ripeto, l’operato dell’arbitro è stato un buon operato. C’è questo episodio da commentare però non voglio andare oltre perché a me interessa quello che ha fatto la squadra. E oggi, nonostante i grandi sforzi, non siamo riusciti a sfondare il muro del Siena».

Nessun commento: