sabato 28 gennaio 2012

Ufficiale, Caceres alla Juve: «Felice di essere tornato»

Martin Caceres è un nuovo calciatore della Juve dopo aver firmato il contratto che lo legherà al club bianconero fino al 2016. Ecco le sue prime parole dopo il ritorno a Torino: «Sì, ho sostenuto le visite mediche e poi abbiamo firmato il contratto e sono davvero felice di insoddare di nuovo questa maglie. Dopo un anno e mezzo torno con la stessa voglia di onorare questa maglia perché l'ho sempre desiderato. Sfrutterò tutte le opportunità che mi verranno concesse nel miglior modo possibile. Ovviamente, chi è giovane spera sempre di ottenere di più. Nel mio caso, aver sfiorato la vittoria ai mondiali, averla ottenuta nella Coppa America e soprattutto essere tornato a vestire i colori della Juventus dopo un anno e mezzo mi rendono molto felice e adesso a 24 anni la mia unica ambizione è di indossare questa maglia il più a lungo possibile. Ho sempre seguito la Juvenuts. Ultimamente mi hanno chiesto spesso se seguivo il calcio italiano in Spagna ed è così. Lo stadio della Juve? È assolutamente incredibile, è bellissimo e credo che i tifosi della Juve siano orgogliosi di avere uno stadio di proprietà come merita una delle squadre più forti del momento. Conte? È un grande allenatore che riesce a trasmettere il suo carisma a tutti i calciatori. Cosa dico ai tifosi? Che darò sempre il massimo per questa maglia». - Martin Caceres si trova nella sede della Juventus per il firmare il contratto che lo legherà ai bianconeri fino al giugno 2016. Arrivato ieri alle 19 all'aeroporto di Malpensa, la prima giornata torinese del difensore uruguaiano è iniziata presto: alle 8,50, accompagnato dal team manager Matteo Fabris, si è presentato alla clinica Fornaca per i test medici. Poi è andato al Centro Isokinetic, infine il passaggio dall'Istituto di Medicina dello Sport, dove è arrivato intorno alle 11,30. Qui è stato accolto da un nutrito gruppo di bambini, anche loro in coda per le visite, che lo hanno festeggiato: grande la disponibilità di Caceres che si è fermato a firmare autografi. All'una l'ultima tappa in sede, dove lo attendeva l'ad Beppe Marotta per la firma. La presentazione del giocatore slitta ai prossimi giorni, come il suo debutto: l'uruguaiano è infatti in attesa del transfer e del visto in quanto extracomunitario. Probabilmente debutterà contro il Siena.

Nessun commento: