venerdì 13 gennaio 2012

La Juve lavora per cedere gli ultimi 4 dell'era Blanc

Non ne rimarrà neppure uno, perché non si tratta di Higlander quanto di una razza in estinzione. Sono i giocatori acquistati dalla precedente gestione della Juventus, associata ai nomi di Jean Claude Blanc e Alessio Secco . Dei primi quattro anni DC, nel senso di Dopo Calciopoli, in questo momento restano solo quattro giocatori nei 29 della rosa bianconera. Si tratta di Grosso , Manninger , Iaquinta e Amauri . Tutti e quattro in vendita da subito, tre con il contratto in scadenza a fine stagione. Come dire che al di là dell’imminente, quanto complessa, cessione di Amauri a fine stagione la rivoluzione di Agnelli e Marotta verrà completata, visto che Iaquinta, l’unico che potrebbe scollinare il 2012 visto che il suo accordo scade nel ‘13, molto probabilmente andrà via per evitare di fare la fine di Amauri. A quel punto la Juventus sarà una squadra completamente costruita da Marotta, con l’eccezione di tre fuoriclasse ereditati ancora dalla gestione Giraudo-Moggi: Buffon , Chiellini e Marchisio. - Non è un semplice dato statistico, ma il frutto di una strategia precisa e l’applicazione di una filosofia che ha ribaltato completamente la Juventus. È stata una rivoluzione silenziosa, ma inesorabile, partita dalla sede, dove sono progressivamente scomparsi tutti i dirigenti (il solo direttore del personale è rimasto lo stesso) e quasi tutti i ruoli chiave. Ma anche a Vinovo è cambiato tanto, visto che perfino il magazziniere non è quello di prima. Nella squadra il processo è stato leggermente più lento, ma nel giro di tre mercati (estate 2010, inverno 2011, estate 2011) si è arrivati ad oggi con appena quattro giocatori appartenenti al recente passato e solo uno è sceso in campo (Grosso per due partite).

Nessun commento: