domenica 29 gennaio 2012

Conte: «Juve, una vittoria che vale sei punti»

È un Antonio Conte che gioca ancora con i numeri, quello che commenta il successo sull’Udinese. Se alla vigilia, il tecnico aveva parlato di un match che valeva sei punti e non tre, nel post gara ha altre cifre da sciorinare. Una su tutti, il voto da dare alla sua squadra dopo il 2-1 sui friulani. «Tutti meritano un sette pieno, per la vittoria di stasera, ma anche per come hanno affrontato le ultime tre partite. Ho fatto giocare quasi tutti i ragazzi in rosa e ho avuto risposte positive da ognuno di loro. Alla vigilia temevo molto questa partita perché l’Udinese ha giocatori di qualità e che sanno ripartire in velocità. Anche stasera, dopo il nostro vantaggio, ha continuato ad aspettarci per approfittare dei nostri errori. Ne abbiamo commessi due, uno ci è stato il gol e sull’altro stavo subendo il sorpasso. Per questo ho deciso di riequilibrare la squadra mettendo Marchisio che dà sostanza e qualità. Questa era una partita da vincere soffrendo e l’abbiamo vinta. È stato importante perché è uno scontro diretto. Ai ragazzi ho fatto i complimenti però ho già detto loro di pensare al match di martedì a Parma. Vogliamo restare nelle parti alte della classifica, senza porci limiti. Il modulo? Sento parlare di un 5-3-2, ma in questo momento il nostro è più un 3-3-4». Conte parla anche di Giaccherini: ha intensità, ha ritmo, ha tecnica, salta l’uomo, difficilmente perde la palla, s’inserisce bene tra le linee, ha i tempi d’inserimento giusti. Ci deve dare la forza per puntare su giocatori provenienti da squadra, tra virgolette, minori. Noi l’abbiamo preso dal Cesena, fino a due anni fa era in Serie B, anche in Serie C. E’ la dimostrazione che se si guarda bene, anche nelle serie minori, si possono trovare delle situazioni belle. Penso sia una bella favola, un bello spot per tutti quanti, perché non è detto che bisogna spendere fior di milioni ogni volta per trovare un calciatore adatto ad una grande squadra.

1 commento:

rossi marco ha detto...

dai che non ci becca piu nessuno se avessimo fatto anche la champions vincevamo anche quella