domenica 16 ottobre 2011

Juve: Dopo Vidal ed Elia: è ancora Bundesliga

In una stagione in cui, giocoforza e loro malgrado, i calciatori della Juventus hanno ben poco a che fare con i tornei internazionali, pensano piuttosto dirigenti e osservatori bianconeri a mantenere vivi i rapporti e costante la presenza in Europa. A scandagliare, cioè, stadi e partite d’oltreconfine in cerca di elementi che possano tornare utili alla causa. Una inversione di rotta - rispetto alle teorie del “made in serie A” o addirittura dell’ItalJuve che ha caratterizzato il primo hanno della gestione Marotta&Paratici - che in estate è emersa in maniera evidente con gli acquisti di Eljero Elia, Marcelo Estigarribia, Arturo Vidal nonché dei fratelli Appelt Pires per la Primavera e che potrebbe segnare anche la sessione invernale del mercato. Continua, infatti, l’opera di osservazione diretta da parte degli 007 bianconeri, con particolar modo - in questo weekend - con riferimento alla Bundesliga, dalla quale la Juventus sembra intenzionata ad attingere per migliorare ulteriormente la propria difesa (pur senza dimenticare, ovviamente, le opzioni Alex e Gary Cahill, in merito alle quali è la Premier League a far gola...).

Nessun commento: